Pane rustico con lievitazione lunga

Buongiorno a tutti!

Questa mattina ho deciso di lasciarvi la ricetta per fare un pane digeribilissimo, croccante fuori e con una mollica alveolata e morbidissima all’interno. Molto tempo fa’ avevo postato la ricetta per fare il pane rustico, diciamo che di base più o meno ci siamo, la differenza sostanziale sta nella quantità di lievito e nelle ore di lievitazione. Lo stesso impasto che vi sto per descrivere potete tranquillamente utilizzarlo come base per pizze e focacce.

Passiamo ad ingredienti e procedimento, perdonatemi ma la fotocamera mi ha abbandonato mentre mettevo le cose nell’impastatrice, quindi le foto sono dal momento in cui inforno.

INGREDIENTI:

  • 350 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino raso di lievito di birra in polvere
  • 10 g di zucchero
  • 20 g di olio di oliva extravergine
  • 600-700 g di farina (a seconda di quanta ne richiede l’acqua, andate per gradi cominciando con circa 600g)
  • 10 g di sale

Cominciate mescolando disciogliendo il lievito in polvere nell’acqua tiepida insieme allo zucchero. Mettete la mistura nell’impastatrice e versatevi l’olio, la farina e in ultimo il sale. (*Se preferite impastare a mano formate una fontana con la farina, in cui avrete già messo il sale, su una spianatoia e versatevi a poco a poco la mistura di acqua, lievito e zucchero in cui inserirete anche l’olio). Impastate fino a che il composto risulterà ben amalgamato e non appiccicoso al tatto; eventualmente aggiungete poca farina per volta e continuate ad impastare fino alla consistenza necessaria.

Una volta fatto l’impasto, trasferitelo in una terrina abbastanza capiente e coprite con della pellicola trasparente cercando di sigillare bene i bordi del contenitore. A questo punto armatevi di pazienza e….più lasciate lievitare e meglio sarà. Le ore minime per una buona lievitazione sono circa 12, ma io solitamente preparo questo impasto il pomeriggio del giorno prima e cuocio poi il pane la mattina del giorno successivo.

Terminata la lievitazione formate la piccia del pane e adagiatela su una teglia coperta di carta forno su cui avrete cosparso un pizzico di farina.

 Distribuite sul dorso del pane un altro pizzico di farina e infornate da forno non preriscaldato (cosicché mentre raggiunge la temperatura il pane avrà una ulteriore lievitazione che lo renderà ancora più digeribile) a 180° per circa una quarantina di minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare su una gratella e poi…buon appetito!

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...